Kaibutsu

Kaibutsu
Una scena del film
Titolo originale怪物
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2023
Durata125 minuti
Generedrammatico, thriller
RegiaHirokazu Kore'eda
SceneggiaturaYūji Sakamoto
ProduttoreGenki Kawamura, Kenji Yamada
Casa di produzioneToho, Gaga Films, Fuji Television, AOI Pro, Bun-Buku
Distribuzione in italianoLucky Red, BIM Distribuzione
FotografiaRyūto Kondō
MontaggioHirokazu Kore'eda
MusicheRyūichi Sakamoto
ScenografiaSeo Hyeon-seon
CostumiKazuko Kurosawa
TruccoMutsuki Sakai
Interpreti e personaggi
  • Sakura Andō: Saori
  • Eita Nagayama: professor Hori
  • Soya Kurokawa: Minato
  • Yota Hiiragi: Eri
  • Mitsuki Takahata: Hirona
  • Akihiro Tsunoda: vicepreside Shōda
  • Shidō Nakamura: Kiyotaka
  • Yūko Tanaka: preside Fushimi

Kaibutsu, noto anche col titolo internazionale di Monster,[1] è un film del 2023 diretto da Hirokazu Kore'eda.

Primo film giapponese di Kore'eda da Un affare di famiglia (2018),[1] è stato presentato in concorso al 76º Festival di Cannes.

Trama

Quando suo figlio Minato inizia a comportarsi in modo strano, la madre single Saori capisce che c'è qualcosa che non va. Dopo aver scoperto che c'è di mezzo l'insegnante di Minato e del suo amichetto Eri, si precipita nella scuola esigendo di sapere cosa sta succedendo. Man mano che la vicenda si dipana attraverso gli occhi della madre, dell'insegnante e del bambino, la verità gradualmente emerge.

Produzione

Il film è stato annunciato, già in post produzione, nel novembre 2022.[1] Kore'eda si è avvalso di una sceneggiatura non sua per la prima volta dai tempi di Maborosi (1995), collaborando con lo sceneggiatore televisivo Yūji Sakamoto.[1]

Colonna sonora

Ryūichi Sakamoto ha composto la colonna sonora del film,[2] facendo in tempo a scrivere solamente due composizioni per pianoforte, Monster 1 e 2, già gravemente debilitato dal cancro che l'avrebbe poi condotto alla morte a marzo 2023.[3]

Promozione

Il teaser trailer del film è stato diffuso online il 6 gennaio 2023,[4] seguito dal trailer completo il 13 aprile 2023.[5]

Distribuzione

Il film è stato presentato in anteprima il 17 maggio 2023 in concorso al 76º Festival di Cannes.[3][6] Sarà distribuito nelle sale cinematografiche giapponesi dalla Toho e da GAGA Corporation a partire dal 2 giugno 2023.[7]

Accoglienza

Sul sito web aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, Monster detiene un indice di approvazione del 96%, basato su 55 recensioni critiche con una valutazione media di 7,8/10.[8] Metacritic, che utilizza una media ponderata, ha assegnato un punteggio di 80 su 100 basato su 18 critici, indicando recensioni "generalmente favorevoli".[9]

Riconoscimenti

Note

  1. ^ a b c d (EN) Mark Schilling, Kore-eda Hirokazu Signals Return to Japanese Filmmaking With ‘Monster’, in Variety, 17 novembre 2022 2023. URL consultato il 13 aprile 2023.
  2. ^ (EN) Liz Shackleton, Composer Ryuichi Sakamoto, ‘Shoplifters’ Star Sakura Ando Join Hirokazu Kore-Eda’s ‘Monster’, in Deadline Hollywood, 4 gennaio 2023. URL consultato il 13 aprile 2023.
  3. ^ a b (JA) 音楽:坂本龍一, su gaga.ne.jp. URL consultato il 13 aprile 2023.
  4. ^ (EN) Ned Booth, ‘Monster’ Japanese Teaser Trailer: Composer Ryuichi Sakamoto & ‘Shoplifter’ Star Sakura Ando Join Hirokazu Kore-Eda’s Upcoming Film, su theplaylist.net, 6 gennaio 2023. URL consultato il 17 marzo 2023.
  5. ^ Filmato audio (JA) GAGA Corporation, 映画『怪物』予告映像【6月2日(金)全国公開】, su YouTube, 13 aprile 2023. URL consultato il 13 aprile 2023.
  6. ^ (ENFR) Calendario delle proiezioni (PDF), su festival-cannes.com, Festival di Cannes, 10 maggio 2023. URL consultato l'11 maggio 2023.
  7. ^ (EN) Patrick Frater, Wild Bunch, Gaga to Handle Sales of Kore-Eda Hirokazu’s Cannes-Tipped ‘Monster’, in Variety, 1º febbraio 2023. URL consultato il 13 aprile 2023.
  8. ^ (EN) Monster - Rotten Tomatoes, su www.rottentomatoes.com, 22 novembre 2023. URL consultato il 10 ottobre 2023.
  9. ^ (EN) Monster, su www.metacritic.com. URL consultato il 10 ottobre 2023.
  10. ^ (ENFR) Le Palmarès du 76e Festival de Cannes, su festival-cannes.com, Festival di Cannes, 27 maggio 2023. URL consultato il 28 maggio 2023.

Collegamenti esterni

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema